Indietro

18 novembre 2022

Nuova commessa per Webuild in Romania: in consorzio, contratto ferroviario da 441 milioni di euro

COMUNICATI STAMPA

Realizzerà il Lotto 4 della Linea Ferroviaria Caransebes-Timişoara-Arad per l’estensione della rete TEN-T

 

Il Gruppo sale a €2 mld tra contratti aggiudicati e in corso di finalizzazione nel Paese nel 2022

  • Il Gruppo ottiene il contratto per il lotto 4, dopo essersi recentemente aggiudicato anche i lavori del lotto 3 della stessa linea, del valore di 291 milioni di euro

  • Il progetto contribuirà a potenziare il corridoio Reno-Danubio della rete transeuropea di trasporto TEN-T

  • Previsto l’ammodernamento e il raddoppio di circa 55 chilometri di linea e sei stazioni ferroviarie  

 

Milano, 18 Novembre, 2022 – Prosegue la crescita di Webuild in Romania, dove il Gruppo si aggiudica in consorzio un nuovo contratto del valore complessivo di 441 milioni di euro per potenziare il corridoio Reno-Danubio della rete transeuropea di trasporto TEN-T. Il Gruppo lavorerà infatti all’ ammodernamento e al raddoppio del Lotto 4 di una delle più importanti linee ferroviarie in Romania, la Caransebes-Timişoara-Arad, di cui ha recentemente firmato in consorzio anche il contratto del lotto 3, del valore di 291 milioni di euro. Commesse che spingono ad un valore complessivo di 2 miliardi di euro i contratti aggiudicati e in corso di finalizzazione nel Paese per il Gruppo, finanziati per la maggior parte da fondi europei.

I lavori saranno eseguiti da Webuild, in quota al 72,7% e leader del consorzio realizzatore, con Salcef (al 27,3%). Per la sua realizzazione, si stima che saranno occupate 1.300 persone, diretti e di terzi, per un totale di 1900 persone previste sui due lotti 3 e 4.

Commissionato da CFR, per conto del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture romeno, il contratto prevede la progettazione e l’esecuzione dei lavori di ammodernamento di circa 55 chilometri di linea ferroviaria tra Ronat e Arad Nou, nella Romania occidentale. È inoltre prevista la realizzazione di un ponte metallico sul fiume Mures, con una campata centrale di 180 metri e una lunghezza complessiva di 635 metri, di ulteriori 11 ponti e 4 sovrappassi stradali e di sei stazioni ferroviarie.  

Finanziata con i fondi europei del Programma Operativo per le Grandi Infrastrutture (POIM), la linea Caransebes-Timişoara-Arad nel suo complesso contribuirà ad accrescere la velocità di transito e la capacità di traffico ferroviario tra le città di Bucarest e Timişoara. Sulla nuova linea, i treni passeggeri potranno infatti raggiungere 160 chilometri orari, mentre le merci potranno viaggiare fino a 120 chilometri all’ora. 

Il contratto è l’ultimo di una serie di recenti aggiudicazioni del Gruppo in Romania, tra cui quella per la realizzazione del lotto 4 della linea ferroviaria che collegherà Cluj-Napoca a Episcopia Bihor. Webuild è inoltre attualmente impegnata anche nei lavori dei Lotti 5 e 3 dell’Autostrada Sibiu-Pitesti, la prima autostrada che attraverserà i Carpazi, oltre che nell’ammodernamento di 120 chilometri di linea ferroviaria tra Frontieră, Curtici e Simeria, progetto suddiviso in tre lotti che prevede anche la realizzazione di ponti e viadotti e l’ammodernamento delle stazioni. Di rilievo è anche il progetto per la realizzazione del Ponte di Braila: con i suoi 1.975 metri di lunghezza e una campata centrale di 1.120 metri, sarà il secondo ponte sospeso più lungo dell’Europa continentale.

Romania Ferrovia Caransebes-Arad, Webuild

 

Allegati

2022 11 18 - 07:14

Nuova commessa per Webuild in Romania: in consorzio, contratto ferroviario da 441 milioni di euro

Materiale informativo - Progetto Ponte sullo Stretto di Messina
(*) Informazioni obbligatorie