I siti del Gruppo Webuild
Scopri tutti i siti del Gruppo Webuild: un ecosistema digitale che racconta il mondo che abbiamo costruito in 117 anni di storia
Webuild AustraliaWebuild Romania
Seguici sui canali social

Le pagine più ricercate





I siti del Gruppo Webuild
Scopri tutti i siti del Gruppo Webuild: un ecosistema digitale che racconta il mondo che abbiamo costruito in 117 anni di storia


Indietro

10 maggio 2023

Webuild: Diga Foranea Genova, avanti con il consolidamento dei fondali

A breve avvio dell’installazione dei 70mila pali che sosterranno la diga

  • Tecnici e maestranze all’opera, dal giorno stesso della posa della prima pietra, per la prima fase di consolidamento dei fondali
  • Continui viaggi di navi da Piombino a Genova per trasportare la ghiaia necessaria per consolidare la struttura portante della diga

 

Genova, 10 maggio 2023 – Procedono spedite, sin dal giorno della posa della prima pietra dello scorso 4 maggio, le lavorazioni di maestranze e tecnici per la Nuova Diga Foranea di Genova, il più grande intervento mai eseguito per il potenziamento della portualità italiana. L’opera è realizzata dal consorzio PERGENOVA BREAKWATER, guidato da Webuild in collaborazione con Fincantieri Infrastructure Opere Marittime, Fincosit e Sidra, ed è stata commissionata dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale.

Le prime attività di stesa della ghiaia per il consolidamento dei fondali proseguiranno per tutto il mese di maggio e porteranno al versamento sui fondali, nelle aree predefinite, di circa 2.000 tonnellate di ghiaia al giorno. Sarà impiegata una nave da 3.600 tonnellate di portata, che compirà un ciclo di andata e ritorno da Piombino ogni 36 ore. In aggiunta, una nave più piccola, da 400 tonnellate, effettuerà due viaggi al giorno da Genova. Le attività proseguiranno a maggio e giugno, coinvolgendo le prime due aree di prova – Campo Prova 1, a maggio, e Campo Prova 2, a giugno. L’attività di stesa della ghiaia continuerà poi senza più interrompersi fino a settembre 2024, prevedendo l’impiego anche di navi da 40.000 tonnellate. 

In parallelo, nelle ultime due settimane di maggio partirà la fase di palificazione: 70.000 pali saranno infissi nei fondali grazie all’utilizzo di 4 pontoni, piattaforme galleggianti di 600 metri quadrati, su cui verranno installate due gru per ciascuno. Questa fase di lavorazione si protrarrà per i prossimi 17 mesi.  

La nuova diga foranea, opera unica nel suo genere in termini ingegneristici, nella sua configurazione finale sarà lunga 6.200m. Per realizzare il basamento, che poggerà su fondali fino a una profondità di 50m, saranno impiegati 7milioni di tonnellate di materiale roccioso, su cui saranno posizionati un centinaio di cassoni prefabbricati in cemento armato, larghi 35m, lunghi 67m e alti fino a 33m (come un palazzo di 10 piani), con una stima di 1.000 persone impegnate, tra diretti e terzi, per la costruzione dell’intera infrastruttura.

Allegati

Nota Stampa - 10/05/2023 - 09:05

Webuild: Diga Foranea Genova, avanti con il consolidamento dei fondali

Materiale informativo - Progetto Ponte sullo Stretto di Messina
(*) Informazioni obbligatorie