I siti del Gruppo Webuild
Scopri tutti i siti del Gruppo Webuild: un ecosistema digitale che racconta il mondo che abbiamo costruito in 117 anni di storia
Webuild AustraliaWebuild Romania
Seguici sui canali social

Le pagine più ricercate





I siti del Gruppo Webuild
Scopri tutti i siti del Gruppo Webuild: un ecosistema digitale che racconta il mondo che abbiamo costruito in 117 anni di storia


Indietro

08 maggio 2024

Webuild: tutto pronto per abbattimento ultimo diaframma della Galleria Roseto 1 della Statale 106 Jonica

Per i lavori coinvolte 1.200 persone e oltre 880 imprese della filiera, in maggioranza del Sud Italia

 

Al 61% l’avanzamento dei lavori realizzati da Webuild per conto di Anas
Nelle scorse settimane in Calabria sono partiti i primi due corsi per operatori di cantiere per 45 giovani e disoccupati della regione nell’ambito del programma “Cantiere Lavoro Italia” di Webuild
 

Roseto Capo Spulico, 8 maggio 2024 – Importante passo avanti per la conclusione dei lavori del Terzo Megalotto della Strada Statale Jonica (SS 106) che Webuild sta realizzando per conto di ANAS (Gruppo FS Italiane). Il 10 maggio sarà abbattuto l’ultimo diaframma nella canna in direzione nord della galleria naturale Roseto 1, lunga circa 1.200 metri e a doppia canna per senso di marcia.  

Il Terzo Megalotto è il principale intervento previsto lungo la tratta calabrese della Strada Statale Jonica ed è strategico per il collegamento dei litorali jonici di Calabria, Basilicata e Puglia. Una volta ultimata, l’opera unirà gli assi autostradali A14 e A2 migliorando l’accessibilità di numerosi comuni costieri, con benefici in termini di tempi di percorrenza e di sicurezza stradale. 

Il progetto, avviato nel maggio 2020, occupa oggi circa 1.200 persone, tra personale diretto e di terzi, con il coinvolgimento da inizio lavori di una filiera produttiva di oltre 880 imprese (in maggioranza del Sud Italia). L’opera è uno dei 19 progetti infrastrutturali che Webuild sta realizzando al Sud, per un valore di circa 13 miliardi di euro di aggiudicazione, e che contribuiranno a dotare il Mezzogiorno di opere moderne e sostenibili, come l’alta velocità che, dopo la tratta Napoli-Bari, è destinata ad arrivare in Calabria, e all’alta capacità sulla direttrice Palermo-Catania-Messina. Questi progetti Webuild occupano oggi 5.450 persone, tra personale diretto e di terzi, e hanno coinvolto da inizio lavori una filiera di 4.300 società. 

Nelle scorse settimane, in Calabria sono partiti inoltre i primi due corsi per operatori di cantiere per 45 giovani e disoccupati della regione, inaugurati in presenza del presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto e di Pietro Salini, amministratore delegato Webuild, nell’ambito del programma “Cantiere Lavoro Italia” di Webuild, che prevede di assumere 10mila persone entro il 2026, di cui oltre 80% nel Sud Italia.
 

08/05/2024 - 15:13 Nota Stampa

Webuild: tutto pronto per abbattimento ultimo diaframma della Galleria Roseto 1 della Statale 106 Jonica

Materiale informativo - Progetto Ponte sullo Stretto di Messina
(*) Informazioni obbligatorie