Indietro

22 giugno 2023

Webuild: prima pietra per la Stazione Venezia della Linea C della Metro di Roma, opera di mobilità sostenibile e a tutela del patrimonio archeologico

Vera e propria “archeostazione” su 8 livelli in sotterraneo farà da snodo tra i complessi museali circostanti Vittoriano, Palazzo Venezia e Fori Imperiali

Una sfida ingegneristica unica nel suo genere, che ha coinvolto da inizio lavori una filiera di 1.500 società

 

  • Stazione Venezia: tutta in sotterraneo, con scavi fino a 85 metri, ospiterà i resti archeologici emersi con gli scavi e avrà 3 accessi diretti ai complessi museali dell’area circostante
  • Con la Linea C, 29 stazioni e 26 chilometri di linea taglieranno la capitale, dalla periferia est fino nord-ovest, attraversando il centro storico, Patrimonio dell’Umanità UNESCO 
  • 22 stazioni aperte al pubblico, 3 stazioni in costruzione – di cui 2 in consegna nel 2024 – e 4 stazioni in fase di progettazione, per arrivare al capolinea Clodio-Mazzini

 

Roma, 22 giugno 2023 – Nel cuore di Roma, si è tenuta oggi la cerimonia di posa della prima pietra della futura stazione Venezia della Linea C, la prima metropolitana a guida automatica della capitale, commissionata da Roma Metropolitane e realizzata dal consorzio Metro C S.c.p.a, guidato da Webuild e Vianini Lavori. La cerimonia segna l’avvio delle attività di realizzazione della nuova stazione, alla presenza di Matteo Salvini, Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Roberto Gualtieri, Sindaco di Roma Capitale, Maria Lucia Conti, Commissario Straordinario Linea C, Eugenio Patanè, Assessore alla Mobilità, accolti nelle aree di cantiere da Pietro Salini, Amministratore Delegato Webuild, insieme ai vertici di Roma Metropolitane, di Metro C S.c.p.a. e di Vianini Lavori

La stazione Venezia rappresenta una sfida ingegneristica unica, per la rilevanza del contesto storico-monumentale in cui si inserisce, e per la centralità dell’area nei flussi veicolari e pedonali del centro della città, che andranno preservati durante la costruzione. 
Posta al centro dell’omonima piazza, la stazione si svilupperà su otto livelli interrati e avrà tre accessi: lato Palazzo Venezia e lato Auditoria di Adriano, entrambi dotati di scale mobili e di un corpo ascensore vetrato, e lato Vittoriano con una scalinata aperta. Con uno sviluppo planimetrico di 4.500 metri quadrati per ogni piano, la stazione raggiungerà una profondità di circa 45 metri (ma i muri perimetrali di contenimento dello scavo arriveranno fino a 85 metri) e sarà attrezzata con 27 scale mobili.

Per la posizione strategica, la stazione Venezia sarà un vero e proprio snodo tra i complessi museali dell’area circostante. Dal primo livello interrato, i viaggiatori avranno accesso diretto alle aree museali di Palazzo Venezia, ai resti degli Auditoria di Adriano, al Parco Archeologico dei Fori Imperiali e al Vittoriano.

La stazione Venezia si presenterà come una vera e propria “archeostazione”: l’intero primo livello sarà dedicato ad area museale e ospiterà i resti archeologici emersi nel corso degli scavi. Nel complesso, per la stazione si stimano 66.000 metri cubi di scavo archeologico e le indagini preventive effettuate hanno portato alla luce interessanti ritrovamenti, tra cui gli Auditoria di Adriano, tra le più importanti scoperte dell’archeologia recente a Roma. Un patrimonio che si potrà valorizzare grazie alle metodologie di costruzione adottate e ai protocolli di indagine archeologica definiti con la Soprintendenza di Roma, che hanno permesso di trasformare l’archeologia da vincolo in opportunità per l’intera Linea C.

La Linea C, nel suo complesso, prevede 29 stazioni e 26 chilometri di linea. La tratta in esercizio (da Montecompatri/Pantano in periferia est, a San Giovanni verso il centro) include 22 stazioni e 19 chilometri di linea. Al momento è in costruzione la Tratta T3 (da San Giovanni a Colosseo/Fori Imperiali), per cui è stato completato lo scavo delle gallerie di linea fino a Piazza Venezia e sono in corso di realizzazione le stazioni Porta Metronia e Colosseo/Fori Imperiali, la cui consegna è prevista nella seconda metà del 2024. La tratta oltre Venezia fino a Clodio/Mazzini (4 stazioni) è in fase di progettazione. 

Per l’esecuzione dei lavori attualmente in corso, sono state coinvolte da inizio lavori 1.500 società della filiera, per il 98% imprese italiane. 

La Linea C ha un forte valore trasportistico. Oltre alla tratta fino a Clodio/Mazzini, è attualmente allo studio la tratta da Clodio fino a Farnesina con 2 ulteriori stazioni. Oltre all'interconnessione con la Linea A, già attiva in corrispondenza della stazione San Giovanni, sono previsti ulteriori snodi a Colosseo con la Linea B (in esercizio), a Venezia con la futura linea D (in attesa di progettazione), a Ottaviano con la Linea A (esistente).

Tutto il sistema della linea C contribuirà a togliere dalle strade 400.000 veicoli al giorno, evitando 310.000 tonnellate all’anno di emissioni di CO2

La Linea C sarà una delle metro più innovative in Italia, con treni driverless, guidati a distanza e senza macchinisti a bordo, come quelli delle linee metro che Webuild sta realizzando a Milano e Riyad. A Milano, Webuild è impegnato nella costruzione della Linea 4, per cui è in esercizio la tratta Linate-Dateo, che in pochi minuti arriva all’aeroporto della città, ed è prossima l’apertura delle stazioni San Babila e Piazza Tricolore, entrambe in pieno centro. A Riyad, sta realizzando la Linea 3, la più lunga delle linee metropolitane in costruzione nella capitale saudita, con una estensione di circa 42 chilometri per un totale di 22 stazioni.

Allegati

22/06/2023 - 13:12 Nota stampa
Metropolitana di Roma Linea C, posa della prima pietra per la Stazione Venezia

Webuild Linea C Metro Roma - posa prima pietra Stazione Venezia - Pietro Salini

1 / 0

Stazione Venezia, una stazione nel cuore di Roma

Circondata da monumenti unici (il Vittoriano, Palazzo Venezia, il Palazzo delle Assicurazioni Generali, la Chiesa di Santa Maria di Loreto) in un’area ricca di reperti archeologici e storici, la Stazione Venezia della Metropolitana di Roma - Linea C rappresenta una sfida ingegneristica unica e insieme un’opportunità di raggiungere profondità mai esplorate e valorizzare il patrimonio archeologico della città.

La nuova stazione coniuga le caratteristiche di uno snodo di trasporto pubblico con il contesto urbano e museale in cui è inserita

Stazione Venezia: una sfida ingegneristica unica

Metropolitana di Roma Linea C, Stazione Venezia - Webuild

1 / 0

Stazione Venezia, un nuovo polo museale

Le indagini archeologiche di prima fase eseguite a piazza della Madonna di Loreto hanno consentito di riportare alla luce un complesso monumentale di eccezionale importanza: gli Auditoria di Adriano, costituito da grandi aule dove si svolgevano discussioni filosofiche e pubbliche letture di opere letterarie. Anche in questo caso si è prevista una progettazione unica e specifica della stazione, che ingloberà il ritrovamento, con un apposito allestimento.

Dalle indagini archeologiche sono emerse, al centro della piazza, le strutture murarie delle antiche tabernae, edifici a uso commerciale, che si affacciavano sulla via Lata, l’antica via Flaminia. Verranno anch’esse ricollocate a fine lavori per essere esposte ai visitatori.

La stazione creerà un vero e proprio polo museale per viaggiare attraverso la storia, prevedendo un collegamento in sotterrano del primo livello interrato della stazione con i musei di Palazzo Venezia, con il Vittoriano e con il Foro di Traiano.

La Stazione Piazza Venezia in 3D - Metropolitana di Roma, Linea C

Metropolitana di Roma Linea C, la Stazione Piazza Venezia

Stazione Venezia: vera e propria “archeostazione” su 8 livelli in sotterraneo farà da snodo tra i complessi museali circostanti Vittoriano, Palazzo Venezia e Foro Romano.

Metropolitana di Roma, Linea C - Italia: un’opera che "fa la storia"

Metropolitana di Roma, Linea C - Italia

22 giugno 2023

Metro C Roma: persone e filiera al servizio della città

La Linea C della Metropolitana di Roma sarà una delle metro più innovative e sostenibili in Italia, con benefici su territorio e lavoro.

+ + +

ton/anno di CO2

+ + +

passeggeri/ora per senso di marcia

+ + +

persone impiegate, lavoratori diretti e indiretti

+ + +

fornitori coinvolti da inizio lavori

Le metro Webuild nel mondo

Le metro Webuild nel mondo

Webuild: prima pietra per la Stazione Venezia della Linea C della Metro di Roma, opera di mobilità sostenibile e a tutela del patrimonio archeologico

Materiale informativo - Progetto Ponte sullo Stretto di Messina
(*) Informazioni obbligatorie