I siti del Gruppo Webuild
Scopri tutti i siti del Gruppo Webuild: un ecosistema digitale che racconta il mondo che abbiamo costruito in 117 anni di storia
Webuild AustraliaWebuild Romania
Seguici sui canali social

Le pagine più ricercate





I siti del Gruppo Webuild
Scopri tutti i siti del Gruppo Webuild: un ecosistema digitale che racconta il mondo che abbiamo costruito in 117 anni di storia


Indietro

Costruire il domani

Infrastrutture per il Sud Italia

5 min


Bicocca-Catenanuova, AC Palermo-Catania, Italia | Webuild

Il rilancio dell’Italia parte dal Sud: Webuild e le infrastrutture come volano di crescita

In circa 120 anni di storia Webuild ha realizzato 82.533 chilometri di strade e autostrade e 14.140 chilometri di ferrovie e metropolitane nel mondo, unendo nazioni, città, persone, e contribuendo allo sviluppo economico e sociale dei Paesi in cui ha operato. Grandi infrastrutture che hanno trasformato il volto di quei Paesi traghettandoli verso la modernità e un futuro migliore per le generazioni a venire.

Oggi di questa modernità ha estremo bisogno anche l’Italia: dall’alta velocità alle reti stradali alle linee metropolitane, il Paese ha bisogno di modernizzarsi e può farlo solo grazie a un maxi piano di rilancio del Paese che deve partire proprio dalle infrastrutture per creare crescita e lavoro.

Il Sud d’Italia corre sulle sue infrastrutture: quelle di oggi ma soprattutto quelle di domani. Sono tanti i cantieri aperti, e ancora di più quelli che apriranno, contribuendo a dotare il Mezzogiorno di opere moderne e sostenibili. Dall’alta velocità che, dopo la tratta Napoli-Bari, è destinata ad arrivare fino in Calabria all’alta capacità nella direttrice Palermo-Catania-Messina, proprio il Sud si candida oggi a diventare un hub strategico del Mediterraneo grazie alle sue infrastrutture.

Alta velocità ferroviaria, nuove arterie stradali, linee metropolitane, ponti, progetti di riqualificazione urbana rappresentano un cambio di passo epocale. Le nuove linee contribuiranno a completare quell’ambizioso e visionario collegamento tracciato sulla carta delle linee TEN-T (Trans-European Transport Network) che unirà in un solo viaggio Palermo a Helsinki.

Il Sud Italia è infatti al centro della rete TEN-T, il programma europeo di investimenti per creare una rete infrastrutturale capace di collegare in modo efficiente e moderno gli angoli più estremi del continente favorendo lo scambio delle persone e delle merci.

19 progetti rete TEN-T di Webuild in corso in Italia

1 / 0

Il Gruppo Webuild ha realizzato oltre 300 opere pubbliche nel Sud Italia dagli anni ’30, delle quali circa 190 sono i progetti completati dal 1990 ad oggi. I primi lavori realizzati furono dighe e impianti idroelettrici nel palermitano, cui sono seguiti lavori fondamentali per lo sviluppo infrastrutturale di tutte le regioni.

Oggi il Gruppo è al lavoro per progettare e costruirealcune delle più grandi infrastrutture complesse nel Sud del Paese, insieme a una filiera di realtà produttive che stanno dando il loro contributo alla crescita del Mezzogiorno.

Webuild è fortemente impegnata nel Sud dell’Italia, isole comprese, dove sta realizzando 19 progetti, per un valore aggiudicato totale di circa €13 miliardi, che includono, tra l’altro, 4 tratte della linea ferroviaria ad alta velocità e capacità Napoli-Bari in Campania, il Lotto 1 A per la tratta compresa tra Battipaglia e Romagnano della nuova linea ad Alta Velocità Salerno-Reggio Calabria, 7 tratte della direttrice ferroviaria Palermo-Catania-Messina e l’asse autostradale Ragusa-Catania, in Sicilia, il Megalotto 3 della Strada Statale Jonica (SS106) in Calabria e diversi progetti per il potenziamento della mobilità urbana ed extra urbana di Napoli. Questi progetti oggi occupano 5.450 persone, tra personale diretto e di terzi, e da inizio lavori vedono coinvolti una filiera di 4.300 società.

Tra le alleanze con la filiera, riveste un ruolo di particolare rilievo Roboplant, la fabbrica completamente robotizzata di Belpasso (Catania), per la produzione in Sicilia dei conci che andranno a rivestire le gallerie delle linee ferroviarie ad alta capacità sulla direttrice Messina-Catania.

Particolare attenzione è dedicata alla creazione di opportunità di crescita nel settore nelle regioni del Sud Italia per i giovani, che ad oggi rappresentano in Italia circa il 20% della forza lavoro Webuild, e che saranno sempre più coinvolti nelle attività del Gruppo, sia come manager, sia come maestranze.

Cantiere Lavoro Italia

Pensa in grande

CANTIERE LAVORO ITALIA: un grande progetto per il futuro del paese

Il programma Webuild per la formazione e l’assunzione di operatori, tecnici e professionisti nel settore delle grandi infrastrutture.

Scopri di più
quote-img

Gli investimenti per il futuro del nostro Paese ripartono dal Sud. Grandi infrastrutture per creare lavoro e crescita.

Pietro SaliniCEO Webuild

Dalla Campania alla Sicilia, il lavoro al centro

Calabria, Campania, Puglia, Sicilia. Sono numerose le regioni interessate dalla rete TEN-T dove il Gruppo è impegnato nella costruzione di opere pubbliche al centro del grande piano di rilancio dell’Italia.

Partendo dalla SiciliaWebuild è attualmente impegnata nella realizzazione del Lotto 1 dell’asse autostradale Ragusa-Catania e di sette tratte ferroviarie sulla direttrice Palermo-Catania-Messina. Sulla direttrice Palermo-Catania, sta realizzando: il Lotto 1+2 Fiumetorto-Lercara Diramazione, il Lotto 3 Lercara-Caltanissetta Xirbi, il Lotto 4b Nuova Enna-Dittaino, il Lotto 4a Caltanissetta Xirbi-Nuova Enna e il Lotto 6  Bicocca-Catenanuova. Sulla linea Messina-Catania sta invece realizzando il Lotto 1 Fiumefreddo-Taormina/Letojanni e il Lotto 2 Taormina-Giampilieri.

Nel complesso, gli otto contratti prevedono la progettazione e realizzazione di 171km circa di nuova linea ferroviaria e 18 km di autostrada, per un valore aggiudicato totale di €6,9 miliardi. Una grande opportunità di occupazione e crescita per il territorio e tutta la filiera: per la costruzione delle sei tratte, si stima saranno creati fino a 7.000 posti di lavoro, tra diretti e di terzi, con il coinvolgimento da inizio lavori già di circa 1.150 fornitori.

Interventi che puntano a garantire l’interconnessione e l’interoperabilità della linea (grazie al suo adeguamento agli standard europei) migliorando il collegamento tra le aree interne dell’isola e le tre città costiere, e una maggiore capacità e velocità di trasporto. L’intera infrastruttura renderà più competitivo il vettore ferroviario rispetto al trasporto su gomma, riducendo i tempi di viaggio a 2 ore tra Catania e Palermo (60’ in meno rispetto ai tempi attuali) e a 45 minuti tra Messina Catania (30’ in meno).

La direttrice Palermo-Catania-Messina è parte integrante del Corridoio Scandinavo-Mediterraneo della rete transeuropea TEN-T. La costruzione di queste sei tratte permetterà di evitare l’emissione di circa 45.500 tonnellate all’anno di CO2.

Ai progetti ferroviari si aggiunge il progetto per il raddoppio e l’ammodernamento del Corridoio Autostradale Ragusa-Catania, noto anche come Ragusana. I lavori aggiudicati a Webuild riguardano il Lotto 1, con uno sviluppo complessivo di circa 18km, con un viadotto di oltre 500 metri, 6 cavalcavia, 2 svincoli e 3 sottovia.

Cantieri Webuild in Sicilia

1 / 0

In Campania, Webuild ha in corso 9 progetti per un valore di aggiudicazione complessivo di circa €5 miliardi. Sono in corso i lavori per la costruzione della Linea ferroviaria Alta Velocità / Alta Capacità Napoli-Bari, dove Webuild è impegnato nella realizzazione di quattro tratte: Napoli-Cancello, Apice-Hirpinia, Orsara-Hirpinia e Orsara-Bovino. La linea AV/AC Napoli-Bari punta a diventare un asset strategico per lo sviluppo della mobilità sostenibile nel Sud Italia, con tempi di percorrenza ridotti dal 20 al 45%. La realizzazione della nuova linea si afferma anche come volano di sviluppo economico e occupazionale: per portare a termine i progetti in corso in Campania, sono impiegate ad oggi 2.300 persone, mentre la filiera produttiva da inizio lavori vede il coinvolgimento di oltre 2.500 società.

Webuild a Napoli ha in corso 4 progetti per il potenziamento della mobilità urbana ed extra urbana che vedono il coinvolgimento di 470 persone, tra personale diretto e di terzi, e circa 1.000 imprese fornitrici coinvolte nel tempo

Nell’area napoletana sono incorso anche i lavori per altre infrastrutture. Tra queste la Stazione Capodichino, capolinea previsto per la Linea 1 della Metropolitana di Napoli, in corrispondenza dell’Aeroporto di Capodichino. Ispirata al Pozzo di San Patrizio, la stazione è totalmente interrata ed ha la forma di una elica. In corso anche la realizzazione della Ferrovia Cumana, Tratta Dazio-Cantieri e gli interventi previsti dal Progetto Infraflegrea, tra cui una tratta della Linea 7 della Metropolitana Regionale di Napoli.

Il Gruppo è presente nell'area di Napoli a partire dagli anni ’80 ed ha realizzato e sta realizzando complessivamente 14 stazioni della metropolitana di Napoli, tra cui alcune delle più iconiche stazioni dell’Arte, come la pluripremiata Toledo, ma anche le fermate Università, Dante, Materdei, Museo. Webuild ha realizzato anche la stazione AV Napoli-Afragola progettata dell’archistar Zaha Hadid.

Progetti Webuild in Campania

1 / 0

Passando alla Puglia, il gruppo Webuild è impegnato nella realizzazione del Nuovo Ospedale del Sud-Est Barese di Monopoli-Fasano è un progetto innovativo, sostenibile e rispettoso del territorio che, una volta ultimato, porterà alla nascita di un polo sanitario di eccellenza di valore strategico per il territorio. La struttura garantirà il potenziamento e l’ammodernamento della capacità di offerta ospedaliera di tutta la regione, a beneficio di un bacino di utenza di 260mila persone.

 

Per concludere, in Calabria il Gruppo è impegnato nella realizzazione della Nuova Strada Statale 106 Jonica: un’opera simbolo di nuove opportunità di crescita economica e lavoro nel Sud Italia che fa leva sul rilancio delle infrastrutture. Questa arteria strategica, che da Sibari arriva a Roseto Capo Spulico collegando i litorali di Calabria, Basilicata e Puglia, avrà un ruolo centrale negli scambi interregionali e sarà una infrastruttura moderna e più sicura della precedente, garantendo un basso impatto paesaggistico grazie anche alla riqualificazione del Parco archeologico di Sibari. La Nuova Strada Statale 106 Jonica è già un simbolo di rilancio del Sud: grazie all’opera sono coinvolte circa 1.200 persone, tra personale diretto e di terzi, con una filiera produttiva da inizio lavori che si compone di più di 880 società, garantendo un futuro per numerosissime famiglie.

SS106 Jonica, Megalotto 3 - La presenza Wbuild in  Calabria

img

Linea ferroviaria AV/AC Napoli-Bari

Roboplant, la fabbrica dei conci 4.0 automatizzata - Webuild

Roboplant: la fabbrica dei conci del futuro

Fabbrica dei Conci 4.0

Prima nel suo genere in Italia, Roboplant è una fabbrica robotizzata, sicura e green per la produzione dei conci, le strutture con le quali vengono rivestite le pareti delle gallerie appena scavate nei tunnel delle grandi opere infrastrutturali come ferrovie o metropolitane.

Scopri di più
quote-img

La nuova tratta della linea Palermo-Catania è un’occasione per rilanciare l’occupazione in Sicilia

PIETRO SALINI CEO WEBUILD

Webuild Value Magazine

Cantiere sud, il futuro nelle nostre mani

Infrastrutture per il Sud Italia

Materiale informativo - Progetto Ponte sullo Stretto di Messina
(*) Informazioni obbligatorie